Dipartimento Informatica Bari

Riprendere a studiare…

Dopo aver definitivamente preso questa decisione, devo dedicarmi alla scelta della Facoltà in cui iscrivermi a settembre 2014.
Il modo migliore per farlo ritengo sia il confronto con gli studenti che già stanno percorrendo questo percorso di secondo livello.

Ieri ho pertanto iniziato
Continue reading

Obiettivo: Utilizzare uno sketch Arduino di lettura di input analogici/digitali, comunicando al PC senza dover creare un software che in background legga la COM e ne interpreti i messaggi.

Soluzione ipotizzata dopo la solita ricerca sul web: Trasformare Arduino in un HID(Human Interface Device) che comunichi dunque secondo uno standard USB al PC, senza la necessità installare Driver e me che meno creando software in background ad hoc.

Breve spiegazione tecnica: il chip Atmega16U2 presente sull’ Arduino UNO(rev.3) è programmato per permettere la comunicazione seriale necessaria per il download degli sketch e per la comunicazione tramite COM virtuale. Il chip può però essere riprogrammato e grazie al lavoro svolto da community e team Arduino.

Non è difficile reperire materiale su come farlo e al seguente link c’è una raccolta di firmware per vari HID(Joystick, Keyboard, MIDI… ): Arduino UNO Keyboard HID version 0.3

 Step che ho seguito:

Continue reading

In me non c'è futuro... Ritratto di Adriano OlivettiPrima del 12 aprile al nome Olivetti associavo due soli pensieri:

Il ricordo delle macchine da scrivere che erano letteralmente in via di estinzione, con quella immagine di “vecchio strumento” che ormai aveva solo una funzionalità nostalgica.
INUTILE per l’impossibilità di correggere errori di battitura in modo trasparente, ma soprattutto per la mancanza di memoria degli scritti passati. Praticamente era per me uno strumento con la sola funzionalità di rendere leggibili testi che, scritti a mano, sarebbero soggetti alla leggibilità della calligrafia di ognuno. Non vedevo altri vantaggi.

L’ olivetti 386, il mio primo computer… Praticamente l’artefice della parola INUTILE del primo pensiero.

Certo sapevo che l’Olivetti avesse avuto, in passato, un ruolo importante nel panorama industriale del nostro paese, ma anche di questa considerazione non trovavo riscontri associati al prodotto.
Nessuno mi ha mai detto: “Guarda, questo Olivetti é un computer gioiello della tecnologia italiana. Nel mondo non esiste altro di simile!”

Poi, nella vicina Gioia del Colle grazie all’invito del mio amico Francesco, ho seguito l’evento Road Show Adriano Olivetti: in me non c’é che futuro. Da allora ho scoperto che forse quella frase avrei potuto sentirla, addirittura Continue reading

L'io della mente Douglas Hofstadter Daniel Dennett
L'io della mente Douglas Hofstadter Daniel Dennett

Terminato il secondo libro di Douglas Hofstadter(il primo è stato ovviamente GEB), non posso che rimarcare il senso di profonda incertezza che trasmette(positiva e appassionante), ben riassunta dal seguente estratto dell’ultima pagina:

Questa bibliografia sarebbe superata assai prima che qualcuno arrivasse a leggere tutti i libri e gli articoli in essa citati, e seguire tutte le citazioni diventerebbe ben presto il programma di una vita dedicata alla ricerca nel campo delle scienze cognitiviste e discipline affini. Continue reading

Oggi ho iniziato a programmare con gli strumenti messi a disposizione dalle librerie di Android, per implementare il bluetooth nelle proprie App.
Il tutto segue la logica ad activity e intent di android, pertanto è semplice capire come utilizzare le classi a disposizione…

Quando realizzo qualcosa di interessante, pubblico un pò di codice. Per ora mi sono limitato a seguire il tutorial e a realizzare una piccola app che risolve un piccolo aspetto per me fastidioso:
Attivare la rintracciabilità del dispositivo, che di default non viene attivata parallelamente all’attuazione del bluetooth(per ovvi motivi di sicurezza). Pertanto, quando si deve ricevere un file da un dispositivo con cui non si é mai comunicato, bisogna ricordarsi di attivarla dalle importazioni sulle connessioni bluetooth.

Questa app attiva il bluetooth(se non attivo) e chiede di rendere il dispositivo rintracciabile per 60secondi…

Pubblico l’apk nella mia cartella public su dropbox

UPDATE 21-04-2011: inviare/ricevere stringhe ASCII tra dispositivo Android e PC via bluetooth con HyperTerminal, partendo dall’esempio presente nella documentazione ufficiale BluetoothChat.

ho scritto un paio di post nel forum anddev.it ( SPP bluetooth )

UPDATE 03-05-2011: Miei appunti sullo sviluppo di applicazioni bluetooth per android

Dovendo realizzare una piccola applicazione Web in PHP per la creazione dinamica di un file XML,

non volevo installare il solito(pesante) Dreamweaver.
Ho optato per il Tool PHP di Eclipse.
Pertanto ho deciso di orientarmi, come scelta globale, ad utilizzare come unica IDE Eclipse per
Java, PHP, C/C++, e chissà che altro… 😉