L'io della mente Douglas Hofstadter Daniel Dennett
L'io della mente Douglas Hofstadter Daniel Dennett

Terminato il secondo libro di Douglas Hofstadter(il primo è stato ovviamente GEB), non posso che rimarcare il senso di profonda incertezza che trasmette(positiva e appassionante), ben riassunta dal seguente estratto dell’ultima pagina:

Questa bibliografia sarebbe superata assai prima che qualcuno arrivasse a leggere tutti i libri e gli articoli in essa citati, e seguire tutte le citazioni diventerebbe ben presto il programma di una vita dedicata alla ricerca nel campo delle scienze cognitiviste e discipline affini. Questo è dunque un cancello che si spalanca su un giardino di sentieri che si biforcano, dove il lettore è libero per sua fortuna di scegliere il suo percorso, tornando indietro quando fosse necessario e spingendosi addirittura avanti nel tempo per affrontare ciò che su questi temi deve essere ancora scritto.

Il pezzo conclude svariate pagine di letture ulteriori consigliate…

Questo secondo libro è essenzialmente differente da GEB, in quanto non riporta solo il punto di vista di Hofstadter, ma è più che altro una raccolta di vari estratti di letture inerenti il medesimo tema dell’Io, la mente, l’eventuale artificializzazione del pensiero umano ecc..

Ogni brano è seguito da una riflessione di Hofstadter e/o del co-autore Daniel Clement Dennett. Quello che più mi ha sorpreso è stato il brano di Richard Dawkins tratto dal “gene egoista” che ho immediatamente aggiunto alla lista di libri da acquistare… Penso che attualmente rispecchi meglio la mia personale idea sul tema.

In generale la lettura del libro mi ha richiesto parecchi sforzi, in quanto è difficile seguire i vari brani seppur raggruppati in macro aree, a differenza di GEB dove preponderava un unico, seppur tortuoso, filo logico.

E’ stato bello ritrovare i personaggi di Achille e la Tartaruga, nel “Preludio e… mirmecofuga“, tratto proprio da GEB, presente tra i brani proposti e nel penultimo brano “Conversazione col cervello di Einstein” con un nuovo dialogo con lo stesso tenore di quelli presenti in GEB.

P.s.Nuove risposte…ma sopratutto, nuove domande….

One thought on “[Libri] L’io della Mente

Comments are closed.